Itinerari turistici

Otranto, crocevia di terribili scontri nel passato, è una cittadina salentina densissima di storia e stupenda nel suo svilupparsi lungo la costa alta e poi bassa, lungo le Mura, le Porte e l’affascinante Castello, lungo la magia e i luoghi millenari della fantastica Cattedrale e del suo Mosaico pavimentale. Anche nei suoi dintorni potrete godere di altre località altrettanto emozionanti.

Tra queste la Baia dei Turchi, un tratto di costa poco distante dove si narra che attraccarono i saraceni nel loro feroce sbarco del 1480 e che oggi è un tratto di meravigliosa scogliera e sabbia bianca finissima.

A pochi chilometri verso nord, troviamo i Laghi Alimini: lunghe spiagge bianche, larghi tratti di pinete e macchia mediterranea, spesso inglobate in stabilimenti balneari e villaggi turistici, residence e aree verdi.

A sud di Otranto, invece, merita una capatina il Faro di Punta Palascia, luogo più orientale d’Italia e da qui nelle giornate particolarmente terse potrete ammirare i monti balcanici all’orizzonte con un’innegabile aurea di mistero a contornarli. Tra le campagne alle porte della città potrete trovare la suggestiva ex cava di bauxite: un lungo spazio scavato nella terra dove spunta un incantevole laghetto dai riflessi verdi, autogenerato nei decenni con l’emersione di acque sorgenti, restituendo questo tratto di terra ad un ecosistema naturale.

Scendendo lungo la costa ancora di qualche chilometro, infine, scoprirete un’ennesima bellezza: stiamo parlando di Porto Badisco, delle sue acque turchesi che si fanno spazio nell’entroterra in un bellissimo fiordo naturale, tra numerose grotte raggiungibili solo via mare e dove, presso l’insenatura più in fondo, i bagnanti dividono la propria giornata tra tranquilli bagni e spettacolari tuffi.